spello-san girolamo

Il complesso monumentale di San Girolamo tra i posti candidati a “I luoghi del cuore” del FAI

Il complesso monumentale di San Girolamo a Spello è stato ammesso al censimento “I luoghi del cuore” del FAI – Fondo Ambiente Italiano.

L’Italia è costellata di luoghi unici, speciali perché legati alla nostra identità e ai nostri ricordi. Piccoli o grandi, famosi o sconosciuti, i luoghi compongono e raccontano la storia di ognuno di noi: un sogno, una scoperta, un traguardo, una certezza, una gioia, un rifugio. Vederli in stato di degrado o di abbandono, senza le cure necessarie né adeguata valorizzazione, ci rattrista come se perdessimo parte di noi stessi. Ogni anno pari, da maggio a novembre, puoi contribuire a salvarli votando i tuoi Luoghi del Cuore.

Se il complesso monumentale riuscirà a classificarsi tra i primi tre luoghi più votati, oltre ad essere portato all’attenzione locale e nazionale, riceverà un contributo economico da utilizzare per un progetto di restauro e valorizzazione.

Partecipando al censimento e votando possiamo prenderci cura di questo luogo così importante per l’Azione Cattolica, che svolge incontri e campi scuola presso questo luogo.

Per votare il Complesso di San Girolamo:

https://www.fondoambiente.it/luoghi/complesso-monumentale-di-san-girolamo?ldc

Cliccare su “vota” e accedere alla propria pagina personale (si può accedere mediante Facebook oppure registrarsi con pochi semplici passi).

Per votare c’è tempo fino al 15 dicembre.

La partecipazione al censimento è gratuita e aperta a tutti. Puoi votare più luoghi, ma per ognuno puoi esprimere solo un voto. I singoli utenti possono riunirsi in comitati spontanei e promuovere il proprio Luogo del Cuore attraverso i materiali di voto personalizzati e scaricabili dal sito.

Complesso di San Girolamo

complesso san girolamo-spello

Il Complesso di San Girolamo si erge ai piedi del Monte Subasio, attualmente all’ingresso del cimitero Civico della città di Spello, abbracciato dalla folta vegetazione che caratterizza l’intera area extra urbana. Voluto da Braccio I Baglioni nella seconda metà del XV secolo quale sede permanente dei Frati Minori Osservanti, si presenta come una complessa struttura architettonica composta dalla Chiesa, dall’ex convento che delimita i contorni del chiostro e dal portico sul quale si aprono la Cappella dell’Annunciazione e la Cappella del Sepolcro. A seguito di ben due ondate di soppressioni degli ordini, avvenute nel 1815 e nel 1866, il Comune di Spello acquisì lo stabile, destinando lo spazio circostante a cimitero comunale. Per più di trenta anni, dal 1965 al 1997, il convento è stato la sede della Comunità Religiosa dei piccoli Fratelli di Charles de Foucauld, guidata da Carlo Carretto e, dal 2010, dopo un lungo intervento di restauro, è stato concesso dal comune all’Azione Cattolica Italiana come sede permanente del Centro di formazione spirituale nazionale dell’organizzazione. Con la sua storia secolare, il ciclo di affreschi, l’impianto architettonico e il contesto ambientale in cui sorge, il Complesso di San Girolamo rappresenta una delle più interessanti testimonianze del Rinascimento spellano, conservato in tutta la sua monumentale eleganza, dal chiostro al loggiato, alle opere pittoriche ivi custodite.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>